Progetti di ricerca

Literacy e new media: usi sociali delle nuove tecnologie da parte dei giovani

Tipologia finanziamento Istituzionale

Ambito disciplinare Sociologia

Ente Finanziatore ATENEO - Progetti di Ricerca di Ateneo

Data avvio: 19 March 2013

Data termine: 31 March 2015

Durata:

Abstract:

Con literacy si intende la capacità di accedere, analizzare, valutare e produrre messaggi in tutti i formati della comunicazione mediale (Aufderheide 1993); competenza che, riferita ai molteplici usi e attività possibili in ambito digitale, rappresenta oggi una condizione necessaria per vivere e partecipare in quella che è stata definita la società della conoscenza. La mediazione che internet attua in tutte le dimensioni della vita sociale, politica, economica e culturale di ciascun individuo è divenuta oggi sempre più pervasiva, determinando un riposizionamento del ruolo dell'utente che inizia a far parte di pubblici sempre più critici e attivi nei processi di mediazione (Silverstone 2005).Come importanti evidenze empiriche dimostrano (Bennet et al., 2008; Hargittai, 2010; Helsper e Eynon, 2010), è necessario superare una retorica celebrativa largamente diffusa che individua in ragazzi e ragazze dei soggetti predisposti, quasi naturalmente, all'uso delle nuove tecnologie  dell'informazione e della comunicazione. La presente ricerca intende valutare le competenze digitali degli adolescenti veneti analizzando le connessioni tra alfabetizzazione informatica e condizioni sociali, istituzionali e tecnologiche che possono influire sull'efficacia dei processi di acquisizione della digital literacy. Inoltre si considereranno le esperienze d'uso e i livelli d’incorporazione di internet nella vita quotidiana dei soggetti indagati allo scopo di analizzare eventuali disuguaglianze negli accessi e nelle abilità.Obiettivo è quello di favorire un'accezione sociologicamente significativa di competenza digitale intesa non come mero possesso di abilità tecniche, quanto come risultato della combinazione tra queste ed un più ampio contesto socio-culturale. A tale scopo, verrà preso inizialmente in considerazione il ruolo di supporto delle istituzioni educative, al fine di ricostruire la genesi di una conoscenza che, pur essendo largamente appresa “sul campo” (Livingstone 2010), vede nella scuola un importante referente. In seguito, la ricerca verterà sull'indagine dei livelli di alfabetizzazione digitale, nelle sue componenti di accesso, analisi, valutazione e produzione di contenuti. Queste verranno analizzate focalizzando l’attenzione sulle dimensioni tecnico-generative, informazionali e relazionali per non tralasciare l’importante ruolo che le nuove tecnologie ricoprono non solo per ciò che riguarda l’accesso alla conoscenza, ma anche in rapporto alle attività connesse alla gestione del self e delle emozioni.Più nel dettaglio, il programma di ricerca si articolerà in differenti ambiti combinando l'analisi dei livelli di alfabetizzazione informatica degli adolescenti veneti, con una mappatura delle offerte di digital literacy rese disponibili dalle istituzioni educative. Si sonderà poi il significato e la presenza di internet nella vita quotidiana dei ragazzi considerando le differenze d'uso, le fonti di apprendimento, la connessione coi capitali socio-culturali etc.A un primo livello si provvederà a ricostruire le proposte formative di alfabetizzazione informatica attraverso dei focus group che coinvolgeranno i responsabili dei progetti di alfabetizzazione informatica o i docenti che si riveleranno più sensibili rispetto al tema. Si procederà poi con la valutazione, mediante interviste semi-strutturate e simulazioni, della literacy e delle concrete ricadute di tali saperi nelle pratiche e nelle attribuzioni di senso della vita quotidiana di un campione di ragazze e ragazzi dai 14 ai 17 anni. Combinando i dati relativi al supporto proveniente dalle istituzioni scolastiche con quelli sulla valutazione e auto-rappresentazione dell'alfabetizzazione mediatica, si provvederà, infine, a strutturare un'analisi del condizionamento/influenza esercitato dai tradizionali fattori di stratificazione sociale rispetto alla diffusione e all'efficacia della digital literacy.