Progetti di ricerca

Diamo respiro all’aria!” Inquinamento atmosferico, polmoni verdi e stili di vita: formazione, informazione, promozione

Tipologia finanziamento Istituzionale

Ambito disciplinare Pedagogia

Ente Finanziatore REGIONE - Regione Veneto

Data avvio: 1 October 2013

Data termine: 30 June 2014

Importo: € 40.000,00

Abstract:

L’esperienza già in atto in questo anno scolastico 2012-13 di collaborazione fra la Regione del Veneto – Assessorato all’Ambiente e Territorio e l’Università di Padova – Dipartimento FISPPA, vede la progettazione in 28 scuole del Veneto di laboratori didattici che, a partire dalla formazione di insegnanti e allievi nel campo dei linguaggi mediali e multimediali, porterà a laboratori didattici che sfoceranno nella creazione di manifesti pubblicitari, animazioni, spot, servizi giornalistici tutti legati al tema ecologico delle risorse idriche e della qualità dell’approvvigionamento idrico. In questa dinamica positiva fra incentivi delle amministrazioni locali, buone  pratiche educative, istruzione, nuovi strumenti didattici, anche per l’anno prossimo si propone un percorso che, a partire dalla sperimentazione di nuovi strumenti didattici e formativi legati ai linguaggi della comunicazione mediale e multimediale, porti a una maggior consapevolezza in termini di cittadinanza attiva attenta alle tematiche ambientali e al contempo alla creazione di strumenti comunicativi efficaci alla sua diffusione oltre le aule, nei nuclei familiari, nel territorio.

Il tema proposto per il prossimo Anno Scolastico 2012-2013 è da anni al centro di riflessione e buone pratiche educative, che abbisognano però di un continuo apporto di strumenti mediali per non finire sommerse dai potenti messaggi della pubblicità commerciale. L’aria come bene imprescindibile per la sopravvivenza, bene comune per eccellenza da tutelare attraverso pratiche ambientali nel campo della produzione industriale ma anche delle abitudini quotidiane, nella conoscenza e promozione dei “polmoni verdi” presenti in Veneto e dei sistemi di depurazione dell’aria, per combattere lo smog e le polveri nocive, per l’implementazione dell’energia eolica.

L’aria sarà al centro di una serie di laboratori che verranno condotti in almeno 35 istituti di tutto il Veneto. Dell’aria si prenderanno in considerazione non solo le sue caratteristiche fisiche e il suo apporto fondamentale nel ciclo della vita, ma anche e soprattutto verranno evidenziate le buone pratiche industriali e dei cittadini per la riduzione dell’inquinamento atmosferico, le scelte politiche nazionali e internazioni sul tema della riduzione della CO2, l’importanza di conoscere e salvaguardare i “polmoni verdi” presenti in Veneto, l’importante novità dello sfruttamento dell’energia del vento come risorsa ecocompatibile. Tutto questo attraverso laboratori nei quali questi temi verranno affrontati attraverso la produzione di un prodotto mediale che sarà il risultato di questa riflessione e al contempo la “risposta mediatica” consapevole: la creazione di manifesti pubblicitari, spot, servizi telegiornalistici che informino, propongano pratiche ecocompatibili, pubblicizzino le aree verdi, i nuovi sistemi eolici, i pericoli legati allo smog.

Ogni laboratorio sarà svolto in parternariato con l’insegnante di ciascun gruppo classe coinvolto e un laureato in linguaggi mediali proveniente da Lauree Magistrali nel campo della Comunicazione Mediale e della Formazione dell’Università di Padova. Il progetto è a cura del Dott. Manlio Piva, responsabile scientifico del progetto e selezionatore dei laureati-formatori che affiancheranno gli insegnanti durante i laboratori. Le classi coinvolte saranno selezionate fra scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado grazie alla collaborazione dell’USR del Veneto; agli insegnanti e agli allievi verranno proposti laboratori con finalità ed obiettivi in linea con l’età e il grado di scolarizzazione degli allievi. Prima dei laboratori sono previsti degli incontri preliminari di formazione e programmazione rivolti agli insegnanti e tenuti dal Dott. Manlio Piva e dai formatori che poi andranno personalmente a condurre con gli insegnanti di riferimento i laboratori (previsti di 8 o 10 ore a seconda dei laboratori scelti) nelle classi. Al termine dei laboratori è prevista una presentazione pubblica dei materiali prodotti dalle classi e una loro diffusione regionale e nazionale in formato digitale attraverso DVD e portale dedicato nel sito della Regione del Veneto.