Progetti di ricerca

Comunicazione organizzativa. Creare un modello formativo esperienziale per generare e sviluppare competenze argomentative nei contesti scolastici e aziendali.

Ambito disciplinare Filosofia

Tipologia finanziamento Istituzionale

Ente Finanziatore ATENEO - Progetti di Ricerca di Ateneo

Data avvio: 22 April 2013

Data termine: 30 April 2015

Abstract:

La comunicazione organizzativa è un sistema di processi, caratterizzati per la loro importanza strategica e per l’alto grado di operatività, creazione, scambio e condivisione di messaggi. 
La comunicazione organizzativa si inserisce in quell’ambito di studi che interessano la persona e il suo sviluppo all’interno delle organizzazioni e per alcune scuole è diventata l’essenza delle organizzazioni. 
La capacità di comunicare efficacemente è una necessità vitale per chi interagisce nei diversi contesti; per alcune professioni poi la comunicazione è da considerarsi una attività strategica. 
L’assioma “non si può non comunicare” rappresenta una rivoluzione copernicana nel modo di concepire la comunicazione interpersonale. Oggi più che mai convivere significa confrontarsi con la diversità, con un “altro” diverso da sé per interessi, desideri, valori e cultura, sapendo di perseguire obiettivi comuni in grado di conciliare i propri bisogni con quelli della collettività. 
Rispetto al passato, la quantità e la diversificazione delle interazioni sociali e dei ruoli che ne derivano sono enormemente aumentate. 
Una comunicazione inadeguata è alla base di molte delle incomprensioni che rendono difficili le relazioni umane; ecco perché c’è bisogno di comprendere come rendere migliore il proprio modo di comunicare. 
La comunicazione esterna ed interna ha costruito una cultura organizzativa nuova che consente di condividere un sistema di valori, di credenze e di significati. 
Dagli anni Ottanta in poi si comincia ad investire sulle relazioni umane quale fattore di sviluppo per una organizzazione: da allora le organizzazioni non devono solo offrire dei buoni servizi, ma anche buone relazioni per le persone che le abitano. 
La comunicazione assume sempre più delle funzioni organizzative e sociali, così che con il passare degli anni la comunicazione diventa sempre di più un “sistema di senso” , caratterizzato da una componente strutturale e da una relazione. 
Ecco allora che da strumento marginale la comunicazione organizzativa è diventata elemento centrale per tutte le organizzazioni, sia per le aziende che per le istituzioni come la scuola che chiamiamo in causa nel nostro progetto. 
Il paradigma della comunicazione organizzativa sostituisce i concetti di comunicazione interna ed esterna e diventa perciò il riferimento metodologico che supporta lo sviluppo di ogni organizzazione. 
Situati al crocevia di diverse discipline i processi comunicativi suscitano l’interesse di diverse scienze, quali la filosofia, la pedagogia, la psicologia, le scienze politiche, l'informatica e altre. 
In questo plurale di prospettive il presente progetto nasce dall’interesse del gruppo di componenti che a diverso titolo si interrogano su come migliorare la comunicazione nei diversi contesti in cui operano. L’attività di ricerca sarà volta principalmente ad identificare con chiarezza ciò che contribuisce principalmente all’efficacia comunicativa, non in modo generico, ma attraverso l’identificazione dei processi da analizzare e da migliorare, indicati ai punti 2.4 e 2.5. 
Sentiamo il bisogno di individuare quei fattori, quei valori capaci di costituire una guida per le persone intenzionate a migliorare il proprio modo di comunicare e in particolare quei processi nei quali intervengono: 
- L’argomentazione finalizzata al coordinamento.
- La negoziazione basata sull'argomentazione.
- Le metodologie di apprendimento e di soluzione per via argomentativa.
- Le strategie di argomentazione. 

In particolare cercheremo di individuare alcuni processi decisionali, relazionali e produttivi per contribuire a sviluppare la qualità dei prodotti e dei servizi, e soprattutto lo sviluppo dell’organizzazione, creando degli ambiti di cooperazione tra le varie specificità coinvolte e favorendo lo scambio e la soluzione dei problemi.

Note: PROGETTI DI RICERCA DI ATENEO - BANDO 2012 PROGETTI INTERAREA