Personale docente

Fabio Targhetta

Ricercatore a tempo determinato di tipo A

M-PED/02

Indirizzo: VIA BEATO PELLEGRINO, 28 - PADOVA . . .

Telefono: 0498271753

Fax: 049 827 4719

E-mail: fabio.targhetta@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 15:00 alle 16:00
    presso Dipartimento di Filosofia Sociologia Pedagogia Psicologia applicata - FISPPA, Via Beato Pellegrino, 28 35139 Padova - studio 20, primo piano. Tel.: 049.8271753

Fabio Targhetta è ricercatore a tempo determinato presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA) dell’Università degli Studi di Padova. Ha precedentemente svolto un dottorato di ricerca presso l’Università di Torino in Scienze dell’Educazione e della Formazione, occupandosi di storia dell’editoria scolastica. Presso l’Ateneo padovano è risultato poi vincitore di 4 assegni di ricerca.
I suoi interessi di ricerca sono prevalentemente volti a indagare la storia del libro di istruzione e dell’editoria scolastica, il ruolo dell’educazione nella formazione dell’immaginario tra Otto e Novecento e la cultura materiale della scuola. Quest’ultimo ambito di indagine risulta essere strettamente collegato all’attività di collaborazione avviata fin dal 2001 con il Museo dell’Educazione dell’Università di Padova.
A partire dall’anno 2001 ha partecipato a 4 differenti progetti biennali di rilevanza nazionale (PRIN), coordinando per la sede padovana alcuni progetti paralleli: Edisco, la prima banca dati italiana sul libro d’istruzione e il relativo metaopac europeo, e Reseducationis, un portale di storia dell’educazione.
Membro prima del Comitato di redazione e, dal 2012, del Comitato Scientifico della rivista «History of Education & Children’s Literature», fa parte dei revisori della rivista.
Dall’a.a. 2008/2009 svolge attività didattica presso l’Università di Padova, in particolare all’interno degli insegnamenti di Storia della scuola. Ha partecipato, nelle vesti di relatore, a numerosi convegni internazionali e nazionali.
Ha all’attivo la pubblicazione di 4 monografie e una trentina di saggi apparsi su riviste di fascia A e in volumi collettanei.

Di seguito, le mie pubblicazioni uscite tra il 2015 e il 2018, suddivise per tipologie. Si veda il file allegato per la bibliografia completa.

Monografie:
2016: Sui banchi di scuola tra fascismo e resistenza. Gli archivi scolastici padovani (1938-1945), Padova, Padova University Press (scritto in collaborazione con Giulia Simone)

Contributi in volume:
2017: Quando lo storico ascolta (scritto in collaborazione con Federica Artioli e Patrizia Zamperlin), in «Ho fiducia in loro». Il diritto di bambini e adolescenti di essere ascoltati e di partecipare nell’intreccio delle generazioni, a cura di E. Toffano Martini e P. De Stefani, Roma, Carocci, pp. 384-397
2017: Un trentennio in continua evoluzione: nascita e consolidamento della didattica museale tra il 1945 e il 1975, in L’educazione extrascolastica nella seconda metà del Novecento. Tra espansione e rinnovamento (1945-1975), a cura di G. Zago, Milano, FrancoAngeli, pp. 85-106
2017: La “nazionalizzazione per via paesaggistica”: educazione al patrimonio e formazione dell’identità italiana tra Otto e Novecento, in Educare alla bellezza la gioventù della nuova Italia. Scuola, beni culturali e costruzione dell’identità nazionale dall’Unità al secondo dopoguerra, a cura di D. Caroli, E. Patrizi, Milano, FrancoAngeli, pp. 49-85
2017: Methodological, Historiographical and Educational Issues in Collecting Oral Testimonies, in School Memories. New Trends in the History of Education, C. Yanes-Cabrera, J. Meda, A. Vinao (Editors), Springer, pp. 157-164

Articoli in rivista:
2017: La letteratura per l’infanzia di matrice confessionale, in «History of Education & Children’s Literature», n. 2, pp. 550-554
2017: L’uso ideologico del concetto di confine nella scuola elementare tra Otto e Novecento, in «Ricerche Pedagogiche», n. 203, pp. 43-50
2017: The landscape as a means to nationalization: Italian heritage and national identity education in the 19th and 20th century, in «History of Education & Children’s Literature», n. 1, pp. 53-83
2016: Il romanzo d’un maestro di Edmondo de Amicis: le ragioni della sua recente riscoperta, in «History of Education & Children’s Literature», n. 2, pp. 457-464
2015: «The beloved face of the fatherland». The role of the landscape into the processes of national identity building, in «History of Education & Children’s Literature», n. 2, pp. 139-155
2015: Istruzione popolare ed educazione degli adulti in Italia, in «Venetica – Rivista di storia contemporanea», n. 1, pp. 31-48
2015: Teaching with Images Between 19th and 20th Centuries: the Case of the Italian School Publisher Paravia, in «Strenae» [en ligne], n. 8 (DOI: 10.400/strenae.1392)

Download Pubblicazioni_Targhetta.pdf

A causa di un concomitante impegno didattico, il ricevimento di mercoledì 9 maggio è anticipato alle ore 14.

Gli studenti che devono sostenere l'esame di STORIA DELLA PEDAGOGIA E DELLA SCUOLA (esame integrato), nel Corso di studi di Formazione primaria, per poter registrare l'esame devono seguire la procedura sotto illustrata:

Consultare uniweb: si trovano due liste di esami parziali (Storia della pedagogia prof.ssa Callegari e Storia della scuola prof. Targhetta) e una lista di registrazione.
Se lo studente sostiene nello stesso giorno tutti due gli esami parziali deve iscriversi alle due liste parziali ed anche alla lista di registrazione.
Se lo studente sostiene un solo esame parziale si iscrive solo alla lista corrispondente.
Nell'appello o nella sessione successiva nei quali sostiene il secondo esame parziale deve iscriversi anche alla lista di registrazione.
La mancata iscrizione alla lista di registrazione non permette al docente di registrare il voto finale (risultato della media dei due parziali) e costringe ad effettuare la registrazione nell'appello o nella sessione successiva, previa iscrizione dello studente.
Non saranno più accolte domande di iscrizione tardiva a liste chiuse.