Personale docente

Monica Fedeli

Professore associato confermato

M-PED/03

Indirizzo: VIA BEATO PELLEGRINO, 28 - PADOVA . . .

Telefono: 0498271713

Fax: 049 827 4719

E-mail: monica.fedeli@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 16:30 alle 18:30
    presso Studio 23, via Beato Pellegrino, 28
    Gli Studenti sono pregati di inviare prima una mail, specificando il motivo per cui desiderano venire al ricevimento, al fine di organizzare meglio il colloquio. Qualora ci fossero problemi di orario, è possibile concordare con il docente un appuntamento al di fuori dell'orario di ricevimento e compatibilmente con gli impegni fissati.

Professore associato di didattica, metodologia della formazione e sviluppo organzzativo.
Le principali aree di ricerca in cui è impegnata sono: lo sviluppo organizzativo, la gestione delle risorse umane, la metodologia della formazione nei contesti formali e non formali, il faculty development, le didattiche di dialogo con il mondo del lavoro, work-related teaching and learning e l’alternanza scuola lavoro.
Ha sviluppato le sue competenze in ambito scientifico partecipando e coordinando gruppi di ricerca a livello nazionale e internazionale in collaborazione con Università Europee e del Nord America, conducendo ricerche e studi nelle aree sopra evidenziate.
A livello professionale ha svolto attività di coordinamento come Principal Investigator di diversi progetti finanziati dall’Unione Europea nell’ambito del lifelong learning, placement e skills development. dal 2014 al 2017 ha coordinato nel ruolo di PI il progetto PRIN Employability & Competences. Curricula innovativi in Higher Education.
E’ stata adjunct Professor presso Michigan State University. U.S.A. e presso Julius Maximilians University of Wurzburg, Germania e Visiting Scientist e Professor presso la California University Berkeley School of Education, e la Boston University.
Ha pubblicato più di 60 contributi in volumi e in riviste nazionali e internazionali sui seguenti temi:
- Faculty development e formazione continua
- Alternanza scuola lavoro
- Employability e work related teaching and learning
- Didattiche partecipative, potere, dialogo e partecipazione
- Gestione delle risorse umane e leadership
- Il valore dell’esperienza nelle pratiche formative
- La formazione generativa e i valore dell’insegnamento e dell’apprendimento
- Le didattiche e la personalizzazione dell’insegnamento
- La promozione dei processi riflessivi per l'apprendimento

E’ co-direttrice di due collane: “Adult learning strategies, methods and contexts” e della collana: "Professione Formatore". Pensa Multimedia.
E' co- direttrice della rivista: Excellence and Innovation in Teaching and Learning. Research and Practice. Membro del comitato scientifico della rivista: Educational Reflective Practices, Franco Angeli Milano e della rivista: Professionalità e Studi. Editrice la Scuola.
Alcune Responsabilità accademiche:
Presidente del corso di laurea magistrale in Management dei Servizi Educativi e Formazione continua.
Advisor di Ateneo per l’innovazione didattica e e-learning.
Membro del collegio di dottorato in "Scienze Pedagogiche, dell’Educazione e della Formazione” dell’Università di Padova.
Membro del comitato direttivo del dottorato in "Scienze Pedagogiche, dell’Educazione e della Formazione” dell’Università di Padova.
Referente per la sezione di Pedagogia del Gruppo di Lavoro per Internazionalizzazione.
Membro commissione di selezione degli studenti dell’Ateneo di Padova in uscita presso la Boston University.
Membro della commissione di selezione di visiting professors e scholars in entrata presso l'Università di padova per l'area delle Scienze Umane.
Referente FISPPPA nella Commissione di Ateneo per le attività di placement.
Membor del gruppo di lavoro di diaprtimento per la Terza Missione.

Download Curriculum_Fedeli.pdf


Books, edited books and books’ chapters (Libri e capitoli di libri)

Fedeli, M., (2018). The student voice in higher education and the implications of promoting faculty development. In Boffo, V.& Fedeli, M. (Eds.), Employability and competences. Innovative curricula for new professions (pp.25-37). Firenze: Firenze University Press

Fedeli, M., (2018). Un educatore trasformativo. Un frutto raro. In Fabbri, L. (Ed.), Educare gli affetti: Studi in onore di Bruno Rossi (pp.194-200). Roma: Armando Editore s.r.l.

Fedeli, M. &Tino, C. (2017). Alternanza scuola-lavoro. Il Terzo Spazio per un’Alleanza Trasformativa. Lecce: Pensa Multimedia.

Tino, C., Guimaraes, P., Frison, D. & Fedeli, M. (2017). Compall joint module: Diversity of participants and models of curricula local implementation. In R., Egetenmeyer, P. Guimaraes & N. Balazs (Eds.), Joint modules and internationalization in higher education. Studien zur paedagogik, andragogik und gerontagogik Vol. 71, (pp.159-172). Frankfurt: Peter Lang.

Fedeli, M.& Taylor, W.E. (2017). Strategie per l’innovazione didattica. L’esperienza di un teachers’ study group. In E. Felisatti & A. Serbati (Eds.), Preparare alla professionalità docente e innovare la didattica universitaria (pp.184-194). Milano: Franco Angeli.

Fedeli, M., Frison, D., & Grion, V. (2017). Fostering learner-centered teaching in higher education. In V. Boffo, M. Fedeli, F. Lo Presti, C. Melacarne & M. Vianello (Eds.), Teaching and learning for employability: New strategies in higher education (pp. 89-115). Milan-Turin: Pearson Italia.

Frison, D., Fedeli, M. , Tino, C., & Minnoni, E. (2016). Exploring the landscape of reflection. In A. Jakube, G. Jasiene, M. E. Taylor, & B. Vandenbussche (Eds.) Holding the space: Facilitating reflection and inner readiness for learning (pp. 61-70). Ghent: LUCA School of Arts Grafische Cel

Berizzi, G., Bonaldo, F., Dalla Rosa, A., Frison, D., Petromilli, A., Serbati, A., Tino, C., Fedeli, M., Vianello, M. (2016). VLEADER© in the academy: learning through an educational simulator, In M. Yarosh, A. Serbati, & A. Seery (Eds.), Developing generic competences outside the university classroom. (pp.41-57), Granada: Editorial Universidad de Granada.

Fedeli, M. (2016). Coinvolgere gli studenti nelle pratiche didattiche: potere, dialogo e partecipazione. In M. Fedeli, V. Grion, & D. Frison (a cura di), Coinvolgere per apprendere. Metodi e tecniche partecipative per la formazione (pp.113-142). Lecce: Pensa Multimedia,

Fedeli, M., & Frison, D. (2016). Employability and competences: verso una didattica partecipativa. In M. Fedeli, V. Grion, & D. Frison (a cura di), Coinvolgere per apprendere. Metodi e tecniche partecipative per la formazione (pp. 341-362). Lecce: Pensa Multimedia

Fedeli, M., Grion, V., & Frison, D., (Eds.). (2016). Coinvolgere per apprendere. Metodi e tecniche partecipative per la formazione. Lecce: Pensa Multimedia.

Peer reviewed Articles (Articoli in riviste)

Fedeli, M. & Frison, D. (2017). Come incoraggiare la riflessione nei processi di apprendimento? Lo studio della letteratura per una riflessione metodologica sulle pratiche formative. Nuova Secondaria, XXXIV(9), 136-140.

Fedeli, M. & Tino, C. (2017). Una ricerca qualitativa sull’alternanza scuola lavoro. Riflessioni e implicazioni per la didattica. Formazione & Insegnamento, 3, 213-224.

Download Pubblicazioni_Fedeli.pdf

Le attività di ricerca si focalizzano principalmente nell'ambito dello sviluppo organizzativo, della didattica in higher education, delle metodologie della formazione esperienziali in contesti formali, non formali, informali e della gestione delle risorse umane.

Gli ambiti di ricerca in particolare sono:

1. Lo sviluppo organizzativo attraverso la formazione
2. La didattica partecipativa in higher education
3. Il Learner Centered Teaching
4. La formazione generativa. I valori che genera la formazione continua nei contesti organizzativi.
5. La gestione delle risorse umane e le pratiche di formazione.
6. La didattica personalizzata; metodi e strumenti per le didattiche partecipative
7. Le didattiche di dialogo con il mondo del lavoro, university-buisiness dialogue
8. Il work-related teaching e learning
9. L'alternanza Scuola-Lavoro
10. Le pratiche riflessive e le didattiche che generano riflessione critica.

Queste aree di ricerca vengono sviluppate all'interno di progetti nazionali ed internazionali con studiosi di università italiane, europee e americane.

Per i dettagli dei progetti si veda il CV esteso

Le tesi magistrali riguardano le aree di ricerca in cui sono impegnata a livello nazionale ed internazionale. In particolare si concordano con gli studenti tesi di tipo sperimentale collegate a contesti organizzativi educativi e ad imprese con cui collaboro e nell'ambito dei progetti che coordino.
Si tratta di ricerche sulla formazione, sullo sviluppo delle competenze degli adulti in diversi contesti, formali, informali e non formali, su traiettorie di ricerca volte ad esplorare lo sviluppo professionale delle persone nelle comunità e nelle organizzazioni.
Alcuni dei temi sviluppati nell'ultimo anno:
Faculty development e didattica in higher education
Promuovere employability nei contesti formali, le didattiche di dialogo con il mondo del lavoro
L'equilibrio di genere nelle didattica dei corsi di area scientifica: ingeneria e matematica
Le pratiche riflessive nella formazione e la gestione degli strumenti
Lo sviluppo organizzativo e lo sviluppo delle persone nelle organizzazioni
Lo sviluppo professionale e la formazione

Nell'ambito del progetto PARIMUN, in qualità di responsabile scientifico, propongo tesi su temi individuati e richiesti dalle stesse organizzazioni. In partnership tra impresa-studente e docente cerco di incoraggiare lo studente a realizzare ricerche che possano essere significative per il proprio sviluppo personale, professionale e per le organizzazioni stesse.
Per gli studenti del corso triennale SEF di Padova che mi vengono assegnati in tirocinio, cerco sempre di incoraggiarli ad individuare il tema dell'elaborato finale sulla base dei propri desideri di ricerca e in collegamento con l'attività di tirocinio svolta per dare maggiore significatività al percorso, sviluppando momenti di riflessione critica sul collegamento tra teoria e aspetti metodologici ed operativi del tirocinio stesso.


Si informano gli studenti che il ricevimento del giorno 29 giugno 2016 è sospeso per motivi di ricerca.
Sarà possibile ricevere gli studenti il giorno dopo, il 30 giugno 2016 dalle 14.00 alle 15.00 su prenotazione