Personale docente

Roberta Maeran

Professore associato confermato

M-PSI/06

Indirizzo: PIAZZA CAPITANIATO, 3 - PALAZZO DEL CAPITANIO - PADOVA . . .

Telefono: 0498276942

E-mail: roberta.maeran@unipd.it

  • Il Martedi' dalle 9:00 alle 11:00
    presso Psicologia, via Venezia, 14 (quinto piano), studio n.12
    Ricevimento studenti mese di luglio 2018: martedì 3, martedì 10, martedì 17 e martedì 24 Il ricevimento riprenderà regolarmente da martedì 4 settembre 2018

Professore associato in psicologia del lavoro e delle organizzazioni (M-PSI/06) presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA, Università degli Studi di Padova.Insegna psicologia del lavoro e delle organizzazioni e psicologia del turismo.
Membro interno del Comitato Ordinatore del Master Interfacoltà (Psicologia e Scienze della
Formazione) di secondo livello in “Valutazione, formazione e sviluppo delle risorse umane” nonché docente dell’insegnamento “Soddisfazione lavorativa. Clima e conflitto organizzativo”.
Fa parte del Comitato Ordinatore del Master "Death Studies & the End of Life" e del Master "Dirigente della sicurezza urbana e contrasto alla violenza".
E'stata vicepresidente del Corso di Laurea Triennale in Scienze Psicologiche Sociali e del Lavoro
Fondatore e responsabile scientifico delle rivista interdisciplinare “Turismo e Psicologia” – Rivista di Studi, Ricerche e Formazione, Padova University Press (iscritta all’Elenco Speciale-Albo dei Giornalisti del Veneto,quale direttore responsabile della pubblicazione a carattere scientifico).

È stata membro della Commissione di Ateneo per la costruzione del Repertorio delle professioni.
e nominata dal Senato Accademico come referente della Facoltà di Psicologia (2007-2012) quale
Membro della Commissione di coordinamento interfacoltà relativa al progetto di indagine
longitudinale sui laureati dell’Università di Padova Agorà: Assessment of Graduates’ Outcomes and Retrospective Acknowledgements
Membro del gruppo di ricerca Glad – Graduates’ Labour and education Accomplishment Delving
(2008-2012).
Membro del gruppo di ricerca Pincers – Plural unit for Interdisciplinary Networking and the
Capturing of Educational Reform (2007-2012).
Membro della commissione per la prova di ammissione ai corsi di laurea triennali delle Professioni Sanitarie. Membro della Commissione di Ateneo per l'orientamento (sino al 2017. Membro della Commissione tirocini della Scuola di Psicologia.Membro del GAV per il Corso di Studio Magistrale in Psicologia Sociale, del Lavoro e della Comunicazione.
E' stata membro del Collegio Docenti del Dottorato di Ricerca in Psicologia Ambientale, Dottorato
Consortile (Roma: La Sapienza, Padova, Cagliari.)Membro del CIRPA - Centro Interuniversitario di ricerca in Psicologia Ambientale (Roma: La
Sapienza, Padova, Cagliari)dal 2005 ad oggi.
Ha svolto attività di referee per le seguenti riviste scientifiche: TPM - Testing Psicometria
Metodologia, Rassegna di Psicologia, Risorsa Uomo, Micro Macro Marketing, Rivista di Studi
Familiari, Italian Journal of Applied Statistics.
Negli anni 2005, 2008 e 2012 è stata membro della commissione per l’Esame di Stato per
l’abilitazione all’esercizio della professione di psicologo, presso l’Università degli Studi di Padova(ordinamento quinquennale, lauree triennali, specialistiche e magistrali).

Ha svolto (negli anni ’80 e ’90) attività di consulenza e docenza nell’ambito della formazione
(analisi dei bisogni, progettazione e realizzazione di interventi) e nell’ambito della gestione delle risorse umane (motivazione e analisi del clima) per aziende e società di consulenza.
È stata responsabile del progetto di ricerca “Nuove professionalità per il mercato del lavoro veneto” progetto: azioni di formazione/ricerca individuale (misura D4).
Iscritta all’Ordine degli Psicologici, regione Veneto.

Articoli in Riviste
Maeran R., Piccolo D., Pittaro C.(2009)
Verification of satisfaction and climate models in a tourist service organization
TPM,v.16,1,pp.49-59 SCOPUS 84878295998
Maeran R., Cangiano F.(2013)
Flow experience and job characteristics: analyzing the role of flow in job satisfaction
Vol.20,1,pp.13-26, Doi: 10.4473/TPM20.1.2,ISSN 1972-6325
Fabbris L., Maeran R., Ronconi L.
Psycho-social coordinates of graduates’ job satisfaction, Statistica Applicata - Italian Journal of Applied Statistics Vol. 23 (1) 67-86 Jannuary – April 2011 ISSN – 1125-1964, Pubblicato ottobre 2013
Maeran R., Robusto E., Anselmi P.(2015)
Progetto Agorà: inserimento lavorativo, valutazione delle competenze e soddisfazione professionale dei laureati in psicologia dell’Università di Padova, Giornale Italiano di Psicologia, ISSN:0390-5349 vol. XLII(4), pp.755-776.DOI:10.1421/81941.
Maeran R., Marcati, M., De Felice M.(2017)
Unease in organizations:a study among users of an anti-mobbing window,TPM.ISSN:1972-6325 vol.24(4), pp.515-525,DOI:10.4473/TPM24.4.3.

Libri e capitoli
Pedon A., Maeran R.(2002)
Psicologia e mondo del lavoro - temi introduttivi alla psicologia del lavoro, LED, Milano,pp.305.
Maeran R.(2003)
Gestione delle risorse umane nelle organizzazioni. Nuova edizione aggiornata ed ampliata
LED,pp.194.
Maeran R.(2004)
Psicologia e Turismo.Laterza Editore,Roma-Bari,pp.200
Maeran R.(2005)
La scuola come organizzazione prosociale. In A.Zamperini(a cura di),Responsabilità civica e psicologia della convivenza, F. Angeli,Milano,pp. 56-79.
Maeran R.(a cura di)(2006)
Ricerche di Psicologia del Turismo,Patron Editore,Bologna, pp.140,
Maeran R., Bavarone A.(2007)
Il Mobbing: come il fenomeno viene proposto dai quotidiani,Quaderni Patron,Bologna,pp.26,
Maeran R.(2007)
Lo sguardo e la memoria: il rapporto turista-residente. In A. Albanese, C.Cristini(a cura di) Psicologia del Turismo:prospettive future, F.Angeli, pp.69-79.
Maeran R.(2010)
Gestione delle risorse umane: il rapporto uomo-organizzazione. In M. Bolzan (a cura di) Competenze e processi formativi per i dirigenti degli enti locali, pp. 191-222, Cleup,ISBN 978-88-6129-489-9
Maeran R.(2010)
Il lavoro, significato e valori versus flessibilità e precarietà. In A. Boccato, A. Serra Outplacement–psicosociologia della riqualificazione e del ricollocamento professionale, cap. 3, pp. 41-75, Piccin, Padova,ISBN 978-88-299-2104-1
Maeran R.(2011)
Stress e work-life balance in M. Magnani e Vi. Majer ( a cura di) Rischio stress lavoro correlato, Raffaello Cortina Editore, Milano, pp. 101-112.
Maeran R., Martini MC.(2011)
Rifiutare lavoro: scelta consapevole, roulette russa o risposta a proposte indecenti? In L. Fabbris (a cura di) Criteri e indicatori per misurare l’efficacia delle attività universitarie, Cleup, Padova, pp. 177-202.
Maeran R., Boccato A.(2016)
Lavoro e psicologia. Le persone nelle organizzazioni,LED,pp.228,ISBN 9788879168113
Maeran R., Boccato A. (2016)
La formazione nel settore turistico: nuove sfide tra tradizione e innovazione
In Il counselling in Italia. Funzioni, criticità prospettive e applicazioni (a cura di) S. Soresi, L. Nota, M.C. Ginevra, Cleup,pp.309-316,ISBN 9788867876402
Maeran R, Menegatto ML., Zamperini A. (2017)
Il lavoro in carcere. Significato psicologico. In Il lavoro dei detenuti, (a cura di) M.G. Mattarolo, A. Sitzia. Padova University Press. ISBN 9788869381027. pp.149-159


1 - Psicologia del lavoro e delle organizzazioni

- ricerca e sperimentazione di nuovi approcci metodologici per indagare il significato, il coinvolgimento, il ruolo, la centralità, l’importanza e la salienza del lavoro nella società italiana odierna.
- capitale psicologico, motivazione e soddisfazione nel lavoro: necessità di nuovi schemi interpretativi in grado di superare il riduzionismo dei modelli del passato e di considerare la motivazione e la soddisfazione nel lavoro come fenomeni multideterminati.
- analisi organizzativa: affrontata in termini di interventi di ristrutturazione e considerando il processo di socializzazione, in particolare la fase dell’inserimento lavorativo e l’iter professionale.
L’attenzione è stata posta sia all’analisi dei cambiamenti delle persone e dell’ambiente sociale e organizzativo in cui queste sono inserite, che alle difficoltà terminologiche proprie di termini quali carriera o storia lavorativa.
- interventi di ristrutturazione del job, il lavoro e le nuove tecnologie: l’attenzione è stata rivolta all'introduzione delle nuove tecnologie nelle organizzazioni indagando le modalità di svolgimento del lavoro ma, soprattutto, il vissuto del proprio ruolo professionale e il rapporto con l'organizzazione in un'ottica che ritiene fuorviante inquadrare il problema secondo la metafora dell'impatto.
- disagio nelle organizzazioni: dallo stress al burn out e al mobbing, indagati sia da un punto di vista teorico che con specifiche ricerche.
- work-life balance e workaholism: analisi dei pricipali modelli.
- resilienza, self efficacy e coping per "fronteggiare" la crisi economica.

2 - Psicologia del turismo

- Le problematiche metodologiche insite nello studio della pratica turistica sono state affrontate all’interno della dicotomia quantitativo-qualitativo: approccio etico, scientifico e strutturato vs. approccio emico, culturale e situato.
- Adottando una chiave di lettura propria della psicologia del lavoro sono state studiate le principali tematiche dell’organizzazione turistica come organizzazione di servizi, organizzazione “personality intensity” centrando l’attenzione sulla gestione e sviluppo delle risorse umane nonché sull’analisi e individuazione di modelli interpretativi del fenomeno stesso.
In particolare:
- l’analisi del fenomeno turistico come comportamento di consumo
- la motivazione e la funzione attribuita alla vacanza.
- l’analisi della comunicazione turistica
- la customer satisfaction, il ruolo del cliente
- la qualità delle organizzazioni di servizi turistici: qualità aziendale vs. qualità emotiva
- il rapporto turisti-residenti indagato, dal punto di vista teorico adottando una chiave di lettura propria della psicologia culturale e del costruzionismo sociale e dal punto di vista metodologico con l’adattamento alla realtà italiana della scala Tourism Impact Attitude Scale di Lankford e Howard (1994) rielaborata da Bachleiter e Zins (1999) e la costruzioni di indici ad hoc per misurare l’impatto socio-culturale del fenomeno turistico.

Argomenti

Psicologia del lavoro e delle organizzazioni:
- motivazione e soddisfazione nel lavoro (coinvolgimento, centralità, work engagement)
- significato e funzioni del lavoro (contratto psicologico)
- capitale psicologico
- flessibilità e precarietà del lavoro
- crisi economica e cambiamenti nel mondo del lavoro
- resilienza, self efficacy e coping per fronteggiare la disoccupazione
- work-life balance e workaholism
- disagio nelle organizzazioni (burnout, mobbing)

Psicologia del turismo:
- organizzazione turistica
- gestione delle risorse umane
- formazione in ambito turistico
- motivazione e aspettative dei turisti
- il consumo turistico
- customer satisfaction
- impatto sociale e culturale del turismo