Personale docente

Matteo Bortolini

Professore associato confermato

SPS/07

Indirizzo: VIA M. CESAROTTI, 10/12 - PADOVA . . .

Telefono: 0498274363

Fax: 049 827 4719

E-mail: matteo.bortolini@unipd.it

  • presso Castelletto via Cesarotti 10-12, primo piano
    Nel primo semestre non insegno, quindi i ricevimenti saranno sporadici o su appuntamento (per email). Di seguito una lista di date in cui sarò sicuramente nel mio ufficio per un'ora (per favore mandatemi sempre una email per conferma): giovedì 9 novembre h 12:30 (orario modificato il 7 nov.) mercoledì 15 novembre h 14:00 (nuovo orario) mercoledì 22 novembre h 13:00 (orario modificato)

Matteo Bortolini (23/12/1971) è professore associato in Sociologia generale presso l’Università di Padova.

Laureato in Scienze politiche all’Università di Bologna (a.a. 1994/1995), ha conseguito il dottorato di ricerca in “Sociologia e politiche sociali” presso la stessa Università nell’a.a. 1999/2000, con una tesi dal titolo "Il governo della società civile. Una ricerca sociologica sull'esperimento della “Tavola delle donne“.

È stato con-direttore (2013-2015) della rivista "Sociologica"; attualmente è associate editor della rivista "Serendipities" e redattore della rivista "Quaderni di teoria sociale". E' inoltre membro dell'editorial board della rivista "Comparative Sociology" e membro del comitato editoriale di "Sociologica". E' stato membro del direttivo della sezione "History of Sociology" della American Sociological Association.

Ha insegnato nelle Università di Verona e Bologna ed è attualmente titolare degli insegnamenti di Logica delle scienze sociali, Social Dynamics of Local Development e del corso di Religion and Politics in Contemporary Societies alla Scuola Galileiana dell'ateneo patavino. Durante l’a.a. 2000/2001 è stato Fulbright Fellow presso l’Institute for the Study of Economic Culture della Boston University (Massachussets, USA). E' stato Visiting fellow al Centre for Cultural Sociology, Yale University (settembre 2006), al Department of Sociology, University of California, Berkeley (luglio 2007; luglio-agosto 2016), e al Department of Sociology della Harvard University (marzo-maggio 2009; giugno-agosto 2013). Nell'estate del 2013 ha insegnato "Classical Social Theory" alla Summer Session della Harvard University; nell'estate 2016 ha insegnato "Sociology of Religion" alla University of California, Berkeley.

Le aree in cui svolge la sua ricerca sono la sociologia delle idee e degli intellettuali, la storia della sociologia, la sociologia della religione, la filosofia politica e la teoria sociologica. Ha pubblicato due monografie: "L'immunità necessaria. Talcott Parsons e la sociologia della modernità" (2005) e "L'intellettuale in campo" (2013). I suoi saggi sono stati pubblicati su "Theory & Society", "The American Sociologist", "Sociologica", "Studi culturali", "Politica e Società", "Rassegna italiana di sociologia", "European Journal of Social Theory" e "The European Legacy".

L'ultima fatica è il volume "Italian Sociology, 1945-2010. An Intellectual and Institutional Profile" (Palgrave Macmillan, 2017), scritto con il sociologo Andrea Cossu.

Download Curriculum_Bortolini.pdf

Principali pubblicazioni

- "Italian Sociology 1945-2010. An Intellectual and Institutional Profile.". A. Cossu and M. Bortolini, Palgrave, 2017.
- “Explaining Modernity: Talcott Parsons’s Evolutionary Theory and Individualism,” in The Anthem Companion to Talcott Parsons, edited by J. Treviño, Anthem Press, Oxford, 2016, pp. 133-154.
- “Renouncing for dummies. Rottura assiale e forma di vita dell’intellettuale", Politica e società, 2, 2015, pp. 191-212.
- “«Sto come mi pare». De-fenomenologia di Massimo Rosati”, Scuola democratica, 2, 2015, pp. 377-385.
- “Two Men, Two Books, Many Disciplines. Robert N. Bellah, Clifford Geertz, and the Making of Iconic Cultural Objects”, with Andrea Cossu, in Sociological Amnesia: Cross-Currents in Disciplinary History, edited by A. Law and E. Royal Lybeck, Ashgate, Farnham, pp. 37-55, 2015.
- “Communitarians”, voce per International Encyclopedia of the Social and Behavioral Sciences, Second Edition, ed. by J. D. Wright, Oxford, Elsevier, 2015, vol. 4, pp. 317-321.
- “Blurring the Boundary Line. The Origins and Fate of Robert N. Bellah’s Symbolic Realism”, in C. Fleck and A. Hess (eds.), Knowledge for Whom? Public Sociology in the Making, Ashgate, Farnham, 2014, pp. 205-227.
- “L’habitus e il suo individuo. Teoria disposizionale dell’azione e virtù dell’in-tellettuale”, in Rassegna italiana di sociologia, 55, 1, 2014, pp. 21-40.
- L’intellettuale in campo. Il caso di Robert N. Bellah, Armando Editore, Roma, 2013.
- “Storie, religioni e capi sanguinari. Riflessioni sull’opus magnum di Robert N. Bellah”, in Fenomenologia e società, 36, 2, 2013.
- “The Spider and the Fly. Authenticity, Dualism, and the Rolling Stones”, con Andrea Cossu, in H. Staubmann (ed.), The Rolling Stones. Sociological Perspectives. Lanham MD, Lexington Books, 2013, pp 21-39.
- “Gli indifferenti. I sociologi, Pier Paolo Pasolini, e la modernizzazione dell'Italia”, in Studi culturali, 9, 3, 2012, pp. 345-370.
- “The Trap of Intellectual Success. Robert N. Bellah, the American Civil Religion Debate, and the Sociology of Knowledge”, in Theory & Society, 41, 2, 2012, pp. 187-210.
- “The “Bellah Affair” at Princeton. Scholarly Excellence and Academic Freedom in America in the 1970s”, in The American Sociologist, 42, 1, 2011, pp. 3-33.
- “Before Civil Religion. On Robert N. Bellah’s Forgotten Encounters with America, 1955-1965”, in Sociologica 4, 3, 2010, 33 pp.
- “Introduction to ‘Heritage and Choice in American Religion’: An Unpublished Essay by Robert N. Bellah,” in Sociologica 4, 3, 2010, 6 pp.
- “‘Parsonianism,’ General Frameworks, Evolution. An Exercise in Reflexivity”, in C. Hart (ed.), A Collection of Essays in Honour of Talcott Parsons, Midrash Publications, Poynton (UK), 2009, pp. 81-112.
- “Profezie e minoranze creative. Ipotesi sull’Europa tra Karol Wojtyla e Joseph Ratzinger”, in Religioni e società, 61, 2008, pp. 42-55.a- “Analytical Sociology and Its Discontents”, in European Journal of Social Theory, 10, 1, 2007, pp. 153-172.
- “In ordine sparso. Avvertimenti e ipotesi sul non sapere della sociologia”, in Sociologica, 1, 1, 2007, 13 pp.
- “La macchina dell’immunità. Esercizio di semantica storica a proposito di un possibile fondamento dello Stato”, in A. Cevolini (a cura di), Potere e modernità. Stato, Diritto, Costituzione, FrancoAngeli, Milano, 2007, pp. 131-159.
- L’immunità necessaria. Talcott Parsons e la sociologia della modernità, Meltemi Editore, Roma, 2005.

Download Pubblicazioni_Bortolini.pdf

Sociologia delle idee e degli intellettuali; storia delle scienze sociali in Italia e in America; sociologia della religione; sociologia del successo e della celebrità; teoria sociale e politica

Lo studente che volesse fare la tesi con me: (a) deve contattarmi via email per fissare un appuntamento; (b) deve provare a pensare qualche tema di indagine, anche molto vago e schematico; (c) deve mandarmi una email PRIMA del primo colloquio con le idee che ha avuto.

Di seguito sono elencati alcuni temi e oggetti diversi su cui mi piacerebbe seguire tesi in questo periodo. NB: TUTTI i temi prevedono l'utilizzo di testi in inglese:

- Gli intellettuali
- Il campo scientifico
- La sociologia degli esperti e della expertise
- Come si forma un esperto?
- Come si mantengono e si potenziano le competenze?
- Esperti, interessi e conoscenza nella società contemporanea
- La teoria della secolarizzazione e la sua crisi
- Secolarizzazione e post-secolarismo
- Struttural-funzionalismo ed egemonia in sociologia, 1960-1970
- Storia della sociologia italiana dagli anni 1940s agli anni 1980s
- Cultura della celebrità
- Processi di stereotipizzazione e strutturazione delle celebrity
- Celebrificazione e stereotipizzazione: i celebrity chef
- Processi di categorizzazione e stereotipizzazione nella musica pop e rock
- Il dualismo cantante / chitarrista nel rock anni Sessanta e Settanta
- Pop italiano degli anni Sessanta: gruppi e cantanti
- "One hit wonder" italiani e la carriera di musicista
- Sviluppo e neo-colonialismo: la Cina in Africa, oggi

Sociologi italiani: Alessandro Pizzorno, Franco Ferrarotti, Filippo Barbano, Achille Ardigò, Luciano Gallino, Gian Antonio Gilli.

Autori classici: Hannah Arendt, Talcott Parsons, C. Wright Mills, George C. Homans, Eric Voegelin, Alvin W. Gouldner, David Riesman.

Sociologi contemporanei: Robert Bellah, Pierre Bourdieu, Randall Collins, Clifford Geertz, Michel Foucault, Jürgen Habermas, Niklas Luhmann, Reinhard Bendix, Jon Elster, Anthony Giddens, Jeffrey C. Alexander, Ralf Dahrendorf, Cornelius Castoriadis, Erving Goffman, Harold Garfinkel, Norbert Elias, Shmuel Eisenstadt, Mary Douglas, Victor Turner, Margaret Archer.

Artisti: David Bowie, Pier Paolo Pasolini, Beatles, Rolling Stones, John Lennon, Paul McCartney, Pablo Picasso, Led Zeppelin, Mogol, Lucio Battisti, Jackson Pollock, Mark Rothko, Bob Dylan, Dik Dik, Equipe 84, Maurizio Vandelli, Piero Focaccia, Edoardo Vianello.

Buongiorno a tutti.

Ricomincia l'anno accademico. Chi ha bisogno di vedermi mi scriva una email o consulti le date dei ricevimenti.

Chi vuole chiedermi la tesi faccia prima un salto sulla pagina dedicata per vedere i temi proposti.

Tutti gli altri mi scrivano pure, farò il possibile