Personale docente

Giuseppe Milan

Professore ordinario

M-PED/01

Indirizzo: PIAZZA CAPITANIATO, 3 - PALAZZO DEL CAPITANIO - PADOVA . . .

Telefono: 0498271719

Fax: 049 827 4719

E-mail: giuseppe.milan@unipd.it

  • Il Giovedi' dalle 17:00 alle 18:30
    presso Dipartimento FISPPA - via Beato Pellegrino 28 (interno 36)
    N.B.: Spesso intervengono impegni istituzionali e accademici che obbligano a spostare il calendario prefissato. Perciò siete tenuti a CONTROLLARE SEMPRE la data di ricevimento nello spazio "AVVISI E ALTRE INFORMAZIONI" inseriti nella pagina del docente. Per iscriversi al ricevimento è necessario inviare la richiesta, con almeno tre giorni di anticipo, con mail indirizzata a giuseppe.milan@unipd.it, inserendo obbligatoriamente il motivo della richiesta e un recapito telefonico (per comunicazioni su eventuali cambiamenti).

Prof.ordinario di Pedagogia generale e sociale- Dipartim. FISPPA (Filosofia, Sociologia, Pedagogia, Psicologia applicata)-Univ.di Padova.
Presidente del Corso di laurea in “Scienze dell’Educazione e della Formazione”(Sede di Rovigo).
Direttore del Centro Interdipartimentale di Pedagogia e Psicologia dell’Infanzia.
Docente di “Pedagogia interculturale” per laurea magistrale “Culture, formazione, società globale” e nei corsi triennali “Scienze dell’Educazione e della Formazione”(sede RO).
Docente di “Pedagogia generale” per laurea in “Scienze psicologiche dello sviluppo, della personalità e delle relazioni interpersonali” (Dip. Psicologia dello sviluppo e della Socializzazione).
Membro del Direttivo della Scuola di Dottorato in Scienze Pedagogiche, dell'Educazione e della Formazione (Univ. di Padova).
Direttore del Master “Organizzazione e gestione delle Istituzioni scolastiche in contesti multiculturali” (Univ. di Padova).
Fondatore del GRIPSI (Gruppo di ricerca in Pedagogia sociale e interculturale).
Negli anni scorsi è stato:
Direttore del Dipartim. di Scienze dell’Educazione (Univ. di Padova) (dal 2008 al 2011).
Membro della Giunta del Dipartimento FISPPA (2012-2015).
Direttore del Master interateneo “Pedagogia sociale e lotta alla violenza giovanile” (A.A. 2011-Univ. di Padova e di Venezia).
Direttore del Master per "Pedagogista in ambito sociale, penale e di prevenzione della devianza" (Univ. di PD- dal 2002 al 2007)
Membro del Comit. Sc. dell’Osservatorio naz. per l’educazione interculturale (2006-2008 -Ministero della Pubbl. Istruz.- Governo Prodi).
Docente di "Pedagogia di comunità" all' Univ. di Zagabria (Croazia- 2010-2012).
Relatore di tesi di dottorato internazionali (Univ. di Jena - Complutense di Madrid - Autonoma di Barcellona) (2012-2013-2015)
Membro del Cons. di Amministrazione della Fondazione Fontana (Padova-Trento).
Attualmente è membro di:
Comitato Scientifico della Scuola di Alta Formazione “Educare all’incontro e alla solidarietà”(Univ. LUMSA – Città del Vaticano);
Comitato direttivo del Programma “Catedras Scholas” e coordinatore di una cattedra “Scholas Occurrentes” (progetto “Scholas Occurrentes” per una “Cultura dell’incontro”)
Commissione internazionale centrale di EdU (Education for Unity).
Direttivo dell'associazione interculturale "Panthakù" (Padova).
Consiglio direttivo della Scuola di Preparazione Sociale (Trento).
Consiglio Scientifico Fondazione Lanza (Padova)
Comitato Strategico Comunità Murialdo del Trentino Alto Adige
Comitato editoriale della Casa Editrice “Il Margine” (Trento)
Comitato Scientifico della rivista “Etica per le professioni” (Fondazione Lanza)- Comitato Scientifico della rivista pedagogica “Educação e Contemporaneidade" (UNEB – Universidade do Estado da Bahia – Brasile).
Comitato Scientifico di “Paedagogia Christiana” (Università di Torun – Polonia)
Altri incarichi:
Capo-redattore della rivista “Studium Educationis” (Ed. Pensa Multimedia, Lecce).
Con-direttore della collana Percorsi dell’Educare– Città Nuova-Roma.
Docente di Pedagogia interculturale presso l’ISSR(Ist. Sup.Scienze Religiose-Facoltà Teologica del Triveneto).
Docente di Antropologia interculturale –Istituto Univ. Sophia (Incisa Valdarno-FI).
Consulente varie istituzioni tra cui Regione Veneto, Comune di Padova, Comune di Rovigo, Provincia di Trento)
Consulente di progetti pedagogici in Brasile, Kenya, Macedonia, Croazia. Ha fatto formazione anche in Messico, Colombia, Argentina,Spagna,Germania, Austria, Slovenia.

Download Curriculum_Milan.pdf

Autore di saggi in testi e riviste pedagogiche (nazionali e internazionali) e dei seguenti volumi:
- "We Can Change!" Seconde generazioni - Mediazione interculturale - Città, Pensa MultiMedia, Lecce 2016 (coautrice: Margherita Cestaro).
- Volume monografico su "Pedagogia interculturale", Rivista "Studium Educationis", 1-2016, (editrice Pensa MultiMedia, Lecce) (a cura di Giuseppe Milan e Luca Agostinetto).
- Volume monografico su "Creatività e Educazione", Rivista “Studium Educationis”, 2-2015 (editrice Pensa MultiMedia, Lecce) (a cura di G. Milan e Diega Orlando Cian).
- Con la mente e con il cuore (a cura di Giuseppe Milan),Pensa Nultimedia, Lecce 2014
-Una città ben fatta. L’ “e-ducere” della polis, a partire dalle fondamenta, (con E. Gasperi), Pensa MultiMedia, Lecce 2012.
-Educare all’incontro. La pedagogia di Martin Buber, Città Nuova, Roma 2002 (5ª ediz.)
-L’epoca delle speranze possibili. Adolescenti oggi, (con Ezio Aceti), Città Nuova, Roma 2010
-Comprendere e costruire l’intercultura, MultiMedia, Lecce 2007
-Pedagogia sociale del disagio e della devianza, (a cura di G. Milan), numero monografico di Studium Educationis, Ed. Cleup, Padova 2004.
-Disagio giovanile e strategie educative, Città Nuova, Roma 2004 (2 ª ed.).
-La dimensione “tra”, fondamento pedagogico dell’interculturalità, Cleup, Padova 2002.
-Abbattere i muri, costruire incontri (a cura di G. Milan), Cleup, Padova 2002.
-Disagio adolescenziale e strategie educative, Cleup, Padova 1999.
-Relazioni interpersonali a scuola, Cleup, Padova 1989.

Download Pubblicazioni_Milan.pdf

La sua attività di ricerca e formazione riguarda prevalentemente le seguenti tematiche:
• L’educazione interculturale–sociale (ambiti: scuola-territorio-istituzioni-associazioni-aziende)
• Approccio pedagogico “di comunità” e “di rete”.
• Rapporto educazione-politica.
• Pedagogia della marginalità e della devianza.
• La relazione educativa e “di cura”.
• Formazione degli insegnanti e degli operatori sociali-culturali-pedagogici.
• Comunicazione umana e promozione della qualità in contesti sociali e lavorativi.
• Corresponsabilità pedagogico-culturale e alleanza tra istituzioni.
• Dialogo interreligioso (difficoltà, prospettive, formazione)
• Educazione alla pace e alla mondialità.
• Rapporti genitori-figli. Genitorialità sociale. Famiglie in difficoltà.

TEMATICHE FONDAMENTALI DELLE TESI:
L'educazione interculturale (con collegamenti tra dimensioni teoriche e implicazioni pratiche).
La formazione degli educatori nella prospettiva dell'interculturalità.


N.B.: Per la richiesta di tesi, prego di attenersi strettamente alle tematiche indicate.

N.B.: Informo gli studenti che in questo periodo ho accolto numerose richieste di essere relatore di tesi di laurea specialistica e triennale, arrivando a una saturazione delle reali possibilità di affrontare l'impegno connesso a questo compito. Sto anche seguendo come supervisore 4 tesi di dottorato.
Per questo potrò riaprire una disponibilità, riservata agli studenti di area pedagogica, soltanto a partire da febbraio 2017 per tesi da concludere non prima della sessione estiva (triennali) o invernale (specialistica) del 2017.
Per quanto riguarda gli studenti del CdS in "Scienze psicologiche dello sviluppo, della personalità e delle relazioni interpersonali", chiedo di contattarmi per eventuale disponibilità come relatore solo a partire dal mese di settembre 2017 (per tematiche che rientrino pienamente tra quelle indicate)




RICEVIMENTO: 29 novembre, ore 18; 14 dicembre,ore 14.30 (sede di Rovigo); 12-01-2018, ore 14 (sede di Rovigo);
Il ricevimento si tiene di norma a Padova, via Beato Pellegrino 28, int. 36. In alcuni casi sarà effettuato nella sede di Rovigo, viale Porta Adige 45 (lo spostamento di sede sarà indicato accanto alla data del ricevimento).
N.B.:Per iscriversi al ricevimento va SEMPRE inviata una mail a giuseppe.milan@unipd.it, indicando SEMPRE la motivazione e un RECAPITO TELEFONICO.

N.B. (per gli Studenti della Magistrale CFSG): La prova scritta del 20 novembre, con inizio alle ore 14.30 (durerà max 90 minuti) si terrà nell'edificio del CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO, via Venezia 16 (zona Psicologia), aula T4 (primo piano). La prova scritta è strettamente riservata agli studenti FREQUENTANTI.

N.B.: Per accedere ai "materiali per gli studenti" nella piattaforma MOODLE, il CODICE di accesso è milaninter (per i corsi che si tengono a Pd). Per il Corso di Rovigo il codice è milaninter17 .

TEMATICHE FONDAMENTALI DELLE TESI:
-L'educazione interculturale (con collegamenti tra parti teoriche e implicazioni pratiche).
-La formazione degli educatori nella prospettiva dell'intercultura.

N.B.LAUREANDI: Per evitare che la tesi venga rifiutata dalla commissione di laurea (che utilizza un software specifico per l’identificazione dei plagi), raccomando che tutte le parti tratte da altri scritti/autori (pubblicazioni, scritti on-line, altre tesi...) siano messe tra virgolette e indicate con precisione in nota (con i necessari riferimenti ad autore, titolo, editore, anno, pagina). Al riguardo, l'art. 23 (Deontologia studentesca) del Regolamento carriere studenti recita:"E’ stretto dovere dello studente svolgere la tesi attraverso la propria personale applicazione al tema prescelto, nel pieno rispetto delle norme che regolano il diritto d’autore e la proprietà delle opere d’ingegno di ogni livello.
La violazione dei doveri di comportamento previsti dal presente articolo comporta una responsabilità disciplinare"